Discografia >> Anywhere But Home >> Anywhere But Home

Anywhere But Home

Anywhere But Home

In this sort of vacant night
I will close all my young lights.
All these streets that tell me loud:
“You will never come back home”.
When this rising dawn blind my eyes
I will shut the doors of time.
My friends, now we have to go
inside this war that we have to stop!

There’s walls of thoughts now
that’ll be invading my mind for all the rest of time
as a faithful calm of desire.
Shade of morning wakes up us
and we are crossing out our faces, names and signs,
our eyes are full of cold fire.

In this war we’re facing old screens
that could have never existed.
By these arms that let me stay alive
this land is cold and wide.
When this hell that blinds all my face
and l’ll never see the end.
My friends, I will never leave your hands
your shadows burn on me.

Now the sun comes down on us
carried by the wings of night that are arrived
as a voice that screams a cease-fire…
Our faces seem to turn
as a puddle of mud that now is changed into blood
we are kept awake by tomorrow.

In this stage of bloody-stained bodies
I’m trying to save my skin.
By this rain of bullets,
from the skies I see two crows arise.
How this battle changed all my life
I can feel the cold in veins.
My friends, wars of money,
many million dollars for our breath.

In questa sorta di notte vacante
oscurerò tutte le mie giovani luci.
Tutte queste strade che mi urlano:
“non tornerai mai a casa”.
Quando quest’alba che sorge accecherà i miei occhi
chiuderò le porte del tempo.
Amici miei, ora dobbiamo andare in questa guerra
che dobbiamo fermare!

Ora ci sono muri di pensieri
che mi invaderanno la mente per tutto il resto della mia vita
come una fedele calma di desiderio.
Le ombre del mattino ci risvegliano
e stiamo cancellando le nostre facce, nomi e segni,
i nostri occhi sono pieni di fuoco freddo.

In questa guerra stiamo combattendo vecchi schermi
che non sarebbero mai potuti esistere.
Da queste braccia che mi mantengono in vita
questa terra è vasta e fredda.
Quando questo inferno acceca il mio volto
non vedrò mai la fine.
Amici miei, non lascerò mai le vostre mani
le vostre ombre bruciano in me.

Ora il sole tramonta su di noi
trascinato dalle ali della notte che è arrivata
come una voce che urla “cessate il fuoco”…
I nostri volti sembrano voltarsi
come una pozza di fango che ora si è trasformata in sangue
siamo tenuti svegli dal domani.

In questo scenario di corpi insanguinati
sto cercando di salvare la mia pelle.
Attraverso questa pioggia di proiettili,
dal cielo vedo due corvi alzarsi in volo.
Questa battaglia ha cambiato la mia vita
tanto da poter sentire il freddo nelle vene.
Amici miei, guerre di soldi,
molti milioni di dollari per il nostro respiro.

Copyright © 2014 Dropshard. All Rights Reserved.
Designed by Seaweb Studio