Discografia >> Anywhere But Home >> Freedom Supermarket

Freedom Supermarket

Anywhere But Home

[FROM ITALIAN]
“Brand new brains for extended use and consume and for everyday usage and propetesiosity of everyone that would use it exclusively, inclusively and, if you want, in between. As for discount, we’re at 50, 60, 70, 80, 90…
end of discounts, I’m sorry, we’ve finished discounts!”
“A warning to the customers: only today,
brains for sale at a very low price.”
“We inform you that we’re having technical troubles
’cause 1/3 of the sound system has gone.”
“Welcome to the Freedom Supermarket.”

Don’t try to sell me something that I can not realize.
You think that my religion is to appear and not to live.
Mirrors are broken by echos of ourselves,
lying on dust clouds of human belief.

You take my imagination
then warp it in front of my eyes.
Cities are walking on!
No one can see that is only a white lie.

And than you come inside,
into the market of freedom
buying and selling open mind.
And everything is paradise,
they will be able to choose your useless life
to the end of time.

Struck by this supermarket
I realize that is my town,
people has only his price
and nobody can cry.
Screens and shop windows are cutting all my senses.
I’ll run away from this city
nobody’ll can see me escaping,
this deafening silence is
burning all my violence.

You take my imagination,
then warp it in front of my eyes.
Cities are walking on!
No one can see that is only a white lie.

[FROM ITALIAN]
“You cost… It costs less than… much less… 15 cents too… oh yes! This morning at… at Trezzo, 13… come on!
There’s not much difference. One centilitre.”
“At Trezzo there are 150… at the supermarket!
That’s impossible… do you remember? Aaah… On this… Mh.”
“Can’t you remember?”
“Remember of what? Aaah!”
“At Merate there’s nothing to do!”
“Guido at checkout!”

[IN ITALIANO]
“Cervelli nuovi per largo uso e consumo per la quotidianità e la propetesiosità di tutti coloro che vorrebbero farne, ma possono anche farne uso escluso, incluso, e se volete anche in mezzo. Per quanto riguarda gli sconti siamo al 50, 60, 70, 80, 90…
finiti gli sconti, mi dispiace, abbiamo finito gli sconti!”
“Si avvisa la gentile clientela che solo oggi
in offerta cervelli a basso prezzo.”
“Vi informiamo che problemi tecnici sono dovuti al fatto
che manca 1/3 dell’impianto.”
“Benvenuti al Freedom Supermarket.”

Non cercare di vendermi qualcosa che non posso concepire.
Pensi che la mia religione sia apparire e non vivere.
Specchi rotti da echi di noi stessi,
sono stesi sulle nuvole di polvere della convinzione umana.

Prendi la mia immaginazione
e la deformi di fronte ai miei occhi.
Le città camminano!
Nessuno può vedere che è solo una bugia a fin di bene.

E quindi tu entrerai,
nel mercato della libertà
comprando e vendendo mentalità aperta.
Ed ogni cosa è un paradiso,
saranno liberi di scegliere la tua inutile vita
fino alla fine del tempo.

Bloccato in questo supermercato
mi accorgo che è la mia città,
le persone hanno solo il loro prezzo
e nessuno può piangere.
Schermi e vetrine recidono tutti i miei sensi.
Scapperò via da questa città
nessuno può vedermi fuggire,
questo assordante silenzio
sta bruciando tutta la mia violenza.

Prendi la mia immaginazione
e la deformi di fronte ai miei occhi.
Le città camminano!
Nessuno può vedere che è solo una bugia a fin di bene.

[IN ITALIANO]
“Costi… costa di meno rispetto a… molto di meno… anche 15 centesimi a… eh si! Stamattina a… a Trezzo, 13… ma dai!
Non è tanta differenza. Un centilitro.”
“A Trezzo ci sono 150… al supermercato!
Impossibile… ma ti ricordi? Aaah… Su quel… Mh.”
“Non ti ricordi?”
“Ricordo di cosa? Aaah!”
“A Merate non ci siamo proprio!”
“Guido in cassa!”

Copyright © 2014 Dropshard. All Rights Reserved.
Designed by Seaweb Studio